Ultima modifica: 4 giugno 2021

Storia dell’Informatica: Università e Primaria Mizzole

26 maggio 2020

La collaborazione dell’Università di Verona prosegue fruttuosamente con il nostro Istituto e in particolare con la scuola Primaria di Mizzole. Iniziata nel lontano 2008 con la Facoltà di Scienze della Formazione che ha accompagnato la sperimentazione dell’Apprendimento Cooperativo, proseguita negli anni con l’accoglienza di studentesse universitarie in tirocinio non solo con Scienze della Formazione Primaria, ma anche con la Facoltà di Scienze Motorie, da alcuni anni ha iniziato la collaborazione con il Museo di Storia dell’Informatica e il Dipartimento che lo gestisce.

Si doveva, ad inizio della pandemia di Covid-19, riadattare aule e spazi. Nel liberare le stanze sotterranee della scuola si son trovati reperti didattici “storici” e tra questi delle macchine IBM e Commodore complete di tastiere, monitor, lettori floppy, cavi e altri accessori databili negli anni 1980. La Dirigente Scolastica ha messo in contatto il Dipartimento di Informatica dell’Università di Verona con gli insegnanti della scuola di Mizzole e in breve tempo queste macchine “antiche” sono state trasferite al Museo di Storia dell’Informatica dell’Università.

Vincenzo Manca professore onorario responsabile del Museo, il Direttore del Dipartimento prof. Roberto Giacobazzi e il curatore del Museo prof. Marco Cristanini con entusiasmo hanno accolto questa donazione della scuola (e hanno collaborato con gli insegnanti per la buona riuscita del trasferimento) che servirà non solo da “reperto storico”, ma anche verrà utilizzata da studenti e ricercatori universitari nei laboratori di Ca’ Vignal sede del Museo.

Questa la pagina del sito del Museo di Storia dell’Informatica: https://www.di.univr.it/?ent=bibliocr&id=237&tipobc=5

“In un mondo sempre più’ accelerato, in cui la comunicazione e’ sempre più’ facile, veloce, e tuttavia forse per questo spesso di una superficialità’ sconvolgente, in un tale mondo la riflessione storica e’ un antidoto alla perdita di prospettiva della memoria. La memoria non e’ ricordo del passato, ma forza proattiva che legge il passato per orientare il futuro. I giovani sono attratti da ciò’, perché ne percepiscono il valore.”

disse il prof. Manca nel 2016 e noi di Mizzole siamo felici di contribuire con questa piccola goccia ad “orientare il futuro”

31 maggio 2021:
Il Museo di Storia dell’Informatica viene a scuola

Un pomeriggio di curiosità, interesse, meraviglia, ha coinvolto gli alunni delle classi 5, 4 e 3. Il prof. Marco Cristanini è apparso sulla LIM in ciascuna aula e gli alunni tramite la piattaforma GSuite del nostro Istituto hanno potuto vedere i pezzi storici del Museo e interrogare il professore sulle macchine che il futuro digitale e robotico ci potrà riservare.

Dopo un anno di continui contatti con la speranza di poter andare a Ca’ Vignal, sede del museo, il prof. Cristanini ci ha offerto questa visita virtuale nell’attesa di ospitarci per delle giornate attive nei laboratori dell’università.

Di seguito le immagini di un pomeriggio tra passato (i nostri alunni ancora non erano nati) e possibile futuro…

donazione IC17 Montorio – scuola Primaria Mizzole 26.05.2020 – elenco delle macchine e dei materiali

 

 




Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi