Ultima modifica: 6 giugno 2021

Monte D’Oro: “Colore dentro… tracce di noi”
– il Progetto Didattico

In questo anno così complesso, le insegnanti della scuola dell’Infanzia Monte D’Oro dell’Istituto Comprensivo 17 Montorio Verona hanno programmato e realizzato un accattivante percorso educativo-didattico intitolato “Tutti i fili della bellezza” che ne ha promosso la ricerca, l’incontro e la produzione, mettendo in risalto la forza della positività che ogni persona porta con sé. Bellezza intesa come lasciarsi trasportare dalla meraviglia con capacità critica e spirito d’iniziativa, favorendo l’avvicinamento al gusto estetico nelle sue diversificate forme: la bellezza di sé e dell’incontro con l’altro, delle parole ascoltate, scritte e lette, quella forte e silenziosa della natura e quella artistico-musicale inserendosi in tutti i campi d’esperienza specifici della scuola dell’infanzia.

      Qui di seguito il Progetto Didattico (scaricabile anche in pdf QUI)      

Qui la pagina del nostro sito con le immagini della mostra conclusiva del 29 maggio 2021

In questa cornice si è inserita l’UDA dal titolo “Colore dentro… tracce di noi” riferita al campo d’esperienza immagini suoni e colori, che ha posto l’accento sulla ricchezza espressiva e sensibilità d’animo insite in ognuno di noi e ci ha dato la possibilità di lasciare le nostre tracce. Fulcro dell’iniziativa è stato l’intervento dell’artista Manuel Malesani che ha donato la sua opera alla scuola e che con il suo gesto ha dato inizio ad una catena di sostegno da parte di genitori, di ditte del territorio, del Comune e della Circoscrizione.
Manuel Malesani, conosciuto ed apprezzato pittore contemporaneo particolarmente legato al nostro territorio, ha realizzato dei pannelli decorativi che hanno conferito alla facciata dell’edificio una chiara connotazione ludica, arricchendola di bellezza e spunti di riflessione. La storia, che l’armonico fluire di immagini ci narra, ripercorre i già descritti temi del progetto di plesso ed è incentrata sulla crescita di un bambino che partendo dalle braccia accoglienti dei genitori si apre alle relazioni e al mondo arricchendosi via via di scoperte e valori; sarà, infine, pronto a partire “per una nuova avventura… quella della sua vita futura”.

L’obiettivo di questa iniziativa è stato per i nostri bambini, e sarà per i bambini futuri, quello di stimolare la ricerca del bello che inizia da sé stessi andando, poi, ad affinare un animo sensibile alla cura e alla valorizzazione del bene comune. L’ambiente e le attività motivazionali svolte hanno portato i bambini dall’iniziale stupore nella visione dei pannelli decorativi alla capacità di sapersi soffermare ad osservare per scoprire, operare collegamenti e reinterpretare successivamente l’opera dell’artista.

Partendo, infatti, dal presupposto che l’arte ci consente di superare i percorsi tradizionali lasciando liberi i bambini di rapportarsi con tutti gli ambiti del sapere, sono state organizzate situazioni mirate a legare e non frammentare le conoscenze. I bambini hanno utilizzato i codici più consoni al loro essere come il gioco, la corporeità, tutti i canali sensoriali, sapendosi entusiasmare per il colore mescolato tra le dita, per un fiore il cui profumo come dice Nicolò di tre anni: «mi sorride tutto il corpo». Si sono saputi “mettere in gioco” anche in percorsi strutturati e in situazioni nuove canalizzando emozioni in diversificati linguaggi espressivi. Giocare con l’arte nelle li ha condotti trasversalmente dalla poesia ai percorsi sensoriali, dallo schema corporeo alla mappa della scuola, dal telaio della natura al rigo musicale, dalle bottiglie sonore ai giochi di luce dei tavoli luminosi.

La scuola, quindi, si è fatta laboratorio in cui la conoscenza diretta spontanea e/o guidata si è realizzata in azioni e tradotta in competenza.

L’input iniziale che ha dato avvio al percorso educativo didattico è stato l’osservazione dei pannelli decorativi presentati dall’artista che ha raccontato personalmente ai bambini la storia sottesa alle immagini. Le insegnanti, hanno costruito un libretto, dei puzzle e delle carte, per permettere concretamente ai bambini di ripercorrere liberamente la narrazione.

 

Successivamente in ognuna delle cinque sezioni, i bambini hanno estratto tre carte raffiguranti i personaggi, gli animali e gli ambienti riferiti all’opera artistica.

In base alle figure “pescate” ogni sezione ha inventato tre sequenze della loro storia dal titolo: “Un viaggio incantato”, realizzando un libretto con i disegni elaborati dal gruppo dei bambini grandi.

Particolare entusiasmo ha riscontrato la stimolante situazione organizzata per creare lo sfondo del loro racconto: dopo aver srotolato un lunghissimo foglio che percorreva tutta la larghezza della scuola, i bambini di tutte tre le età, guidati dall’artista, hanno iniziato a spargere colore sul fondale bagnato creando intrecci-mescolanze, una vera pioggia dai mille colori!!!

Nelle gocce di colore vi è una grande valenza emotiva che va oltre l’esperienza grafico-pittorica e si connota di autentico piacere per aver partecipato ad un’esperienza condivisa con i compagni nonostante il distanziamento. Da questo momento il progetto “Colore dentro-Tracce di noi” ha visto, quindi, la sua evoluzione nelle cinque sezioni in cui i bambini con laboriosa curiosità si sono impegnati in diversificati ambiti sentendosi sempre più protagonisti del proprio agire e autenticamente capaci. Partendo dalla visione attenta dell’opera artistica hanno messo a fuoco alcune raffigurazioni particolari sviluppandone gli elementi caratterizzanti. Gli ambiti scelti sono:

  • la potenzialità che hanno le immagini di scaturire verbalizzazioni,
  • la forte presenza di elementi logico-matematici-spaziali che inducono ad operare e confrontare,
  • la possibilità di immedesimarsi nel protagonista della storia raffigurata sia nella sua staticità figurativa sia nel suo potenziale movimento,
  • la musica che è rappresentata da tre eleganti e delicati musicisti acquista il suo valore di efficace codice espressivo,
  • la forza della natura che nell’opera ci ha invitato ad approfondimenti scientifici e spunti di riflessione per la sua tutela.
Ambito: natura, forma e spazio

 Obiettivi:

  • Riconoscere luoghi e spazi naturali osservati e vissuti
  • Esplorare elementi naturali nella loro peculiare struttura
  • Operare confronti

Attività:

  • Individuiamo gli elementi della natura nelle immagini artistiche e nel nostro giardino.

Osserviamo e riproduciamo le nervature delle foglie. Facciamo confronti con lo scheletro-le ossa del nostro corpo.

Obiettivi:

  • classificare in base a forma e colore;
  • organizzare lo spazio foglio/tavolo utilizzando riferimenti specifici e materiali strutturati e non

Attività:

  • Realizziamo connessioni tra arte e ambiti logico- matematici e spaziali; coadiuvati anche dall’uso di tavoli luminosi possiamo “astrattizzare come gli architetti!”;
  • “Studiamo” e misuriamo la scuola sia fuori che all’interno e poi la ricostruiamo con i blocchi logici, le costruzioni in legno, le terre colorate e materiale di recupero
 Ambito: Arte e parole

Obiettivi:

  • Utilizzare e sperimentare materiali diversi
  • Leggere immagini- opere d’arte e rappresentarle esprimendo vissuti ed emozioni

Attività pittorica:

Sperimentiamo che un bastoncino sulla tempera bagnata o su una tavoletta di pasta di sale lascia una traccia come le proprie mani attraverso l’uso del tavolo luminoso.

Attività arte e poesia:

I bambini colgono la bellezza di una parola, un pensiero, un verso e la rappresentano con linguaggio artistico attribuendo un significato di emozione, dono, stupore,

luce, testimonianza creando personali e collettive opere.

Trasferire emozioni dal linguaggio verbale al non verbale e viceversa

 Ambito: L’arte e la musica

Obiettivi:

  • Il bambino sviluppa interesse per l’ascolto della musica;
  • Associa il colore alle diverse note musicali;
  • Scopre il paesaggio sonoro utilizzando la voce;
  • sperimenta e combina semplici

Attività motoria e pittorica:

Dipingiamo un fondale danzando a piccoli gruppi sopra un pannello di carta con macchie di colore che mescolandosi creano contrasti intensi e scenari unici. 

Attività musicale:

Osserviamo e ascoltiamo la video-storia “il castello delle note” e conosciamo alcuni simboli musicali giocando con il pentagramma.

Attività creative, di manipolazione:

Realizziamo uno xilofono con acqua colorata e strumenti musicali con materiali di recupero.

 Ambito: Il corpo e il movimento

Obiettivi:

  • Il bambino si pone in atteggiamento esplorativo;
  • Controlla e organizza lo spazio con riferimenti topologici (vicino-lontano, sopra-sotto, dietro-davanti);
  • Si esprime attraverso il disegno, la pittura, il movimento utilizzando diverse tecniche
  • Riconosce ed esprime preferenze, gusti e interessi

Attività Arte e movimento:

Il segno grafico semplice e coinvolgente del pittore Keith Haring ha permesso ai bambini di giocare con posizioni del corpo anche bizzarre e successivamente dipinte.

Attività Little Children:

Ispirandoci allo stile artistico delle matrioske abbiamo creato piccole opere d’arte raffiguranti ciascuna un bambino. Tutte uguali per dimensione ma diverse per caratteristiche.

Rilevando le caratteristiche di ciascun bambino, insieme abbiamo scoperto la bellezza di essere diversi e unici.

 Ambito: natura e fantasia

Obiettivi:

  • Il bambino manifesta curiosità interesse verso l’ambiente che lo circonda;
  • Riconosce elementi della natura differenziandoli da quelli artificiali
  • Fa esperienza diretta con uscite sul territorio

Attività:

passeggiate sul territorio per distinguere gli elementi della natura da quelli artificiali, ascoltandone suoni e rumori.

Riutilizzo creativo degli elementi naturali raccolti.

Qui la pagina del nostro sito con le immagini della mostra conclusiva del 29 maggio 2021

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi